Come scegliere un modello per un abito

Come scegliere un modello per un abito

Quante volte si deve osservare un approccio semplificatonella scelta dello stile dai tessuti con un motivo. Copiato tranquillamente abiti con una varietà di taglie, un'alternanza ritmata, l'atmosfera della foto. Ma se si cogliere, capire la natura del modello, spingere il molto più ampia gamma di possibili soluzioni, e il vestito sarà più espressivo, perché hanno notato e supportati da una logica motivo profilato. stilista, ottenere un lavoro regolare per un lungo tempo a studiare le sue caratteristiche di design, che si abitua al tema, stanno valutando quali elementi stessi pronta moda. Decide in quale silhouette è meglio manifestare la sua bellezza, l'immagine di quale manichino si adatta.

Come scegliere un modello per un abito

Questo è insegnato da un vecchio costume, dove il design è sempreha lavorato sull'immagine, era in armonia con la silhouette e con il volume del vestito. Guardiamo attraverso il libro di testo delle storie del costume. Passiamo attraverso le pagine della storia. Gotico: tutte le forme di costume e aspetto sono allungate verso l'alto e sono estremamente ridotte, le linee silhouette sono semplici e rigide. E il disegno - su uno sfondo liscio, come se fosse graffiato con un ago o steso dal filo, raramente spargeva i più semplici motivi di quadri, triangoli, piante dipinte a secco e geometricamente correttamente. Qui non puoi immaginare una serie di fiori dal vivo purosangue. Tutto è rigorosamente, brevemente e per così dire evirato - in armonia con gli ideali del severo ascetismo. Durante il Rinascimento, la silhouette diventa potente: tessuto pesante, pieghe pesanti e un enorme tessuto d'oro: ne basta una per il corpetto, rose a sette petali. La grandezza del modello, la rotondità dei contorni, la convessità - tutto riecheggia l'ideale della magnificenza fisica. Un'altra immagine è rococò. Alla maniera di una donna bambola, delicata e leggera, e quindi, un modello di colori delicati: mazzi di fiori ad acquerello eseguiti magistralmente, file di strisce strette intervallate da ghirlande di fiori. Colore, modello sottile: tutto è piccolo, elegante, giocoso.

L'inizio del XX secolo, stile moderno. L'ideale è l'immagine della spiritualità: occhi enormi, una magnifica acconciatura sollevata, un abito che si scolora dai tessuti leggeri. Il modello è modesto, gentile, non distrae dalla cosa principale sotto le spoglie: la spiritualità del viso, gli occhi. Questi sono piccoli piselli, piccolissimi, come semi di papavero, granelli, puntini, i migliori ramoscelli.

Gli anni '20 sono un'immagine "industriale", in cui il protagonistasilhouette - camicia rettangolare. E disegno: una geometria: rombi, rettangoli, piselli. Finiture - bekes dritti, inserti geometrici. Negli anni '30 questa immagine è rimpiazzata da un nettamente opposto - femminile, con abiti lunghi, quasi fino alla caviglia, con una silhouette liscia e tessuti di plastica. E poi l'immagine cambia. In uno schema di colori tenui, un intricato modello di piccoli colori è flessibile e lirico, come il vestito stesso.

Mini-fashion, anni '60. L'abito più efficace in questo momento è caratterizzato da un motivo così grande che basta un motivo per l'intero vestito. È chiaro, perché l'abito in sé è solo una raspashka minuscola di una silhouette svasata e libera, e un disegno di grandi dimensioni, racchiuso in una piccola forma, tende ad andare oltre e visivamente ulteriormente tagliato.

Quindi, probabilmente, è abbastanza chiaro quanto sia la lingual'immagine è lunga ed espressiva. Come usarlo nella moda moderna? Oggi, quando la parola principale è lo stile, è importante che lo stile dell'immagine rafforzi lo stile del vestito. E qui è utile sapere che tutti i modelli sono divisi in due tipi. Uno di questi è statico. I motivi qui sono simmetrici, disposti in un rigoroso ordine rettangolare o scaglionato. Molto spesso questi sono motivi, i motivi sono geometrici. Richiedono lo stesso rigore nella costruzione dello stile. Del "correttore", ad esempio, volant, ali, gonne svasate, cuciture arrotondate non sono adatti. Tutti i bordi delle parti devono essere tagliati in linea retta, parallelamente alla direzione del disegno, quindi si desidera una silhouette geometricamente esatta, le gonne saranno dritte o piegate, i colletti e le tasche sono rettangolari. Tali tessuti sono più spesso bicolori, ma qui la decorazione è particolarmente buona nel tono della foto, sottolineando il design: un punto, bordo, infornare, cintura, nastro al cancello.

E il secondo tipo di disegno è dinamico, vivace, dovemodelli liberamente sparsi sul tessuto. Lui, al contrario, non è "a suo agio", se è rinchiuso in forme geometriche e rigorose di taglio. È violato da qualsiasi eccesso di cucitura. Soprattutto sul retro, che è generalmente considerato solo un matrimonio. Linea silhouette - in armonia con lo stile del modello. Più grande, più vivace è l'immagine, più prudentemente dovrebbe essere nel vestito. Dove otterrà questa volontà - in una gonna a tocchi, in una manica generosamente assemblata, in un corpetto con un'iniezione, deciderà uno stile particolare.

Se il motivo è grande, accordati immediatamente al fatto che in questo caso sarai decorato non con uno stile, ma con un pezzo di stoffa brillante e spettacolare. Compra un tale tessuto con un margine.

Come stare attento, se in apparenzaè necessario "aggiustare" qualcosa, appianare, uscire! La giovane donna matura guarda il tessuto in boccioli a forma di palla. "Dove sei?" Dissuade la sua amica. "Ti basta nel distretto."

Attaccato al suo vestito Il volto ha davvero cominciato a sembrare più rotondo, la figura è più densa. Provarono l'altro - in morbide fuoriuscite di acquerelli, ma in esso la figura sembrava informe e vaga, come la stoffa stessa. Ma alla fine hanno trovato: contorni leggeri di rami con una direzione verticale. E c'è stato un finale meraviglioso - l'intero "kruglot" è scomparso, la donna è diventata ordinata e snella.

Tu, naturalmente, hai notato che nella storia del costume, un grande schema è stato ripetuto due volte: quando è stato necessario dare alla figura una monumentalità, un volume ancora più grande anche nei periodi di mini-moda.

La donna è magra, con tratti appuntitiè meglio abbandonare tutto rigido, puntato nel disegno. Non dovrebbe, ovviamente, abbandonare completamente il dominio del suo aspetto, altrimenti lo stile dell'immagine andrà perso. Ma non sia solo una striscia stretta, ma una striscia che si alterna a ornamenti vegetativi, che la ammorbidiranno. Piselli - tazze di fiori più piccole e arrotondate con foglie acuminate, ecc.